3 Consigli per Parcheggiare e Spostarsi in Ortigia e a Siracusa e Stazioni di Ricarica elettrica



La Sicilia, la più grande isola del Mediterraneo, è appena fuori dalla "punta" dello "stivale" che è l'Italia. Qui ci sono tantissime cose da vedere e da fare, quindi assicuratevi di visitare grandi città, paesini, spiagge e luoghi di campagna - il tutto situato in questa isola grande quanto il Galles, nel Regno Unito.


Spostiamoci a Siracusa, capoluogo della Sicilia orientale, a circa 50 minuti di macchina a sud dell'aeroporto di Catania. Spesso è molto trafficata durante le ore di punta ed è difficile trovare parcheggio (soprattutto la mattina e la sera del fine settimana da marzo a ottobre).


1: Noleggiate una macchina se desiderate scoprire i luoghi intorno alle città principali, come Siracusa o anche Palermo. Quando siete stanchi del caos della città, ci sono molti paesini dove poter andare, come Noto, Avola, Ragusa, Taormina e Portopalo, solo per citarne alcuni. I tempi della Sicilia “desolata” sono finiti e sempre più luoghi stanno diventando turistici, pedonali e costosi, per cui fareste bene ad andarci presto…


Parcheggiare fuori dalle città è relativamente semplice ma se siete in Ortigia, i parcheggi principali sono 3 - Talete (coperto), ad est dell’isola, il parcheggio della Marina (all’aperto) ad ovest - 2,00 € l’ora - si accettano carte di credito, e il parcheggio della Porta Marina proprio lì vicino. Il costo è di 1,50 € l’ora - trovate una colonnina dove poter acquistare i biglietti. Per 24 ore il costo è di 15 euro (questo biglietto va acquistato al box del parcheggio della Porta Marina). I costi del Talete sono 1,50 € l’ora. Una volta acquistato il biglietto, dovrete esporlo in macchina, sul parabrezza. Se siete ospiti dell’hotel Algilà, troverete un parcheggio privato, custodito e al chiuso dal costo di 30,00 € al giorno. Tutti i parcheggi si trovano a 10 minuti dalle vie principali dell’isola. Contattate l’hotel per prenotare un posto auto e chiedere se è possibile avere un pass di accesso all’isola. In Ortigia ci sono delle zone pedonali e una delle più conosciute è appena fuori dalla rotonda/piazza principale di Ortigia, Piazza Archimede, dalla quale si va in Via Roma, dove non è possibile guidare o parcheggiare in quanto area pedonale.


Proprio fuori da Ortigia c’è un grande parcheggio, chiamato Molo Sant’Antonio (lungo via Bengasi/via Rosi) e dista solo 5 minuti a piedi dall’isola attraversando il ponte. È un parcheggio a pagamento dotato di parchimetro - circa 15 euro al giorno o 1,50 € l’ora).

Sia vicino al Parcheggio Talete che al Molo Sant'Antonio si trovano parcheggi delimitati dalle strisce blu; per parcheggiare basta munirsi di ticket, da grattare, oppure tramite l'app EasyPark.


2: Se arrivate in macchina, ricordatevi di non parcheggiare nei posti riservati ai residenti, delimitati da una striscia gialla. Negli ultimi anni Siracusa, ma in particolar modo Ortigia, sono diventate piuttosto caotiche e spesso è difficile trovare parcheggio. I vigili sono sempre attenti e, senza alcuna esitazione, rimuoveranno immediatamente la vostra auto - non si accettano scuse.


Adesso è entrato in vigore un sistema che impedisce al traffico di accedere all’isola. In pratica quando si guida da Siracusa a Ortigia, non si può entrare in Ortigia quando la ZTL è attiva (cioè quando il semaforo è rosso) - o si verrà multati di circa 70 euro. Dovrete quindi seguire la strada prima del ponte e parcheggiare o appena fuori Ortigia o al parcheggio della Marina o al Talete.


La ZTL non è attiva tutti i giorni della settimana, ma solo nei fine settimana, nei giorni festivi e prefestivi. Le restrizioni ZTL per entrare in Ortigia iniziano il venerdì sera alle 21.00. Poi il sabato la ZTL viene attivata dalle 16.30 fino alle 2.00, e la domenica dalle 11.00 fino a mezzanotte.


I prefestivi sono come i venerdì (gli orari cambiano in base alla stagione).


3: Siracusa, bus e navette. I trasporti pubblici non sono ben gestiti o finanziati, molto spesso le corse vengono soppresse oppure potrebbero non rispettare gli orari. Le due compagnie di bus attive a Siracusa sono: la navetta “Siracusa d’amare”, utile per i turisti, e l’AST che percorre tutta la città e alcune frazioni come Belvedere, Cassibile e Fontane Bianche.


Esiste anche il bus Hop-on Hop-off, servizio attivo in base alla stagione . Viene gestito dalla compagnia “Siracusa open tour”. Il biglietto è valido per un giorno intero e potete scendere e salire dal bus quante volte volete, scegliendo una delle 16 fermate. Il biglietto ha un costo di 5 euro e passa dalle principali attrazioni della città. Sul bus sono anche disponibili delle audioguide in diverse lingue. Il bus passa circa ogni ora e grazie all’app potrete sempre controllare la posizione in tempo reale. Il terminal si trova in Via Rodi, vicino alla fermata delle navette e al parcheggio Molo Sant’Antonio. Il servizio è attivo tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:00. Per maggiori informazioni, contattate Siracusa Open Tour +39 0931959912 (per parlare in italiano) o +39 34834307571 (per parlare in inglese).

Per maggiori dettagli visitate il sito:

http://www.siracusaopentour.com/il-tour/




L’app Moovit, disponibile anche per PC, è ottima per avere informazioni sui mezzi pubblici:

https://moovitapp.com/index/en/public_transit-Sicily-Siracusa-site_33006017-2940



Noleggiare una macchina è veloce e relativamente semplice - serve il solito deposito su carta di credito e la patente. La reception dell’hotel può aiutarvi a trovare facilmente un'auto a noleggio e la compagnia di solito può raggiungervi in hotel per definire il tutto.

Infine, sul sito di CHARGE MAP, vedrete le stazioni dove poter ricaricare la vostra auto elettrica.

https://chargemap.com/piazza-adda-via-aniene-siracusa.html