Neapolis di Siracusa: la Grotta dei Cordari e l’orecchio di Dionisio

Fuori dall’isola di Ortigia, all’estremo nord della città antica, nella Neapolis, sorge il Parco Archeologico di Siracusa. Considerata una delle più importanti aree archeologiche della Sicilia, si sviluppa in una zona dove la natura cresce rigogliosa, valorizzando i molti reperti appartenenti all’antica storia cittadina. All’interno del Parco si possono visitare due insenature davvero suggestive: la Grotta dei Cordari e l’Orecchio di Dionisio.


Il Parco Archeologico Neapolis si trova a circa 2,5 km di distanza dall’Hotel Algilà. I più sportivi possono raggiungerlo a piedi con una passeggiata di circa mezz’ora. In alternativa è possibile usufruire gratuitamente delle biciclette messe a disposizione dei nostri clienti, oppure chiamare un taxi tramite la nostra reception con tariffa convenzionata.

È possibile raggiungere il Parco anche tramite bus: basta prendere il bus navetta gratuito numero 20 fino a Piazza Archimede, e successivamente prendere un bus delle linee 6, 8, 11, 12 o 13. In alternativa, da Riva Nazario Sauro prendere un bus delle linee 1, 2, 3, 4 o 12.


Il Parco Archeologico Neapolis di Siracusa
Il Parco Archeologico di Siracusa

La Neapolis e il Parco Archeologico di Siracusa


Neapolis, cosí chiamato in quanto rappresentava il “quartiere nuovo” dell’antica polis greca, oggi rappresenta una delle più importanti aree commerciali ed economiche di Siracusa. Attualmente la zona ospita il Parco Archeologico, tra le principali attrazioni turistiche della città.

Il biglietto d’ingresso permette l’accesso a tutte le aree del parco. Data la grande quantità di monumenti e reperti in mostra al suo interno consigliamo di conteggiare minimo 1 ora e mezza per l’intera visita.


La Grotta dei Cordari


Grotta dei Cordari Siracusa
La Grotta dei Cordari

La Grotta dei Cordari deve il suo nome al fatto che per secoli, per via delle sue dimensioni e per la presenza di acqua, al suo interno i cordari si riunivano a lavorare le fibre naturali. La volta principale della grotta è sostenuta da piloni anticamente intagliati dai cavatori di pietre. Al suo interno sono infatti ancora visibili gli enormi blocchi di pietra squadrati che pendono dal soffitto.


L’Orecchio di Dionisio


Orecchio di Dionisio Siracusa
L'Orecchio di Dionisio

L’Orecchio di Dionisio è un’imponente grotta artificiale scavata nel calcare, famosa per le sue proprietà acustiche che permettono di amplificare i suoni fino a 16 volte. Deve il suo nome alla sua particolare forma, che ricorda un padiglione auricolare, il quale, unitamente agli effetti acustici, portarono il pittore Caravaggio a darle questo nome.

La leggenda narra che la grotta venne costruita da Dionisio, tiranno di Siracusa. Lo scopo sarebbe stato quello di rinchiudervi i prigionieri e ascoltare le loro parole amplificate da un’apertura posta sulla sommità.